Incanto Birmano

Incanto Birmano

12 giorni

Le noci di cocco appese sul tetto e il longyi, la tradizionale gonna a cilindro indossata
da uomini e donne. I monaci che ogni mattina attendono, con la ciotola in mano, le
offerte dei fedeli e i pescatori che remano con i piedi. Le palafitte e gli orti galleggianti,
i pinnacoli luccicanti in cima alle pagode e il legno intagliato. E ancora, lo cheroot, il
grosso sigaro che pende spesso dalla bocca delle anziane. E il raro e costosissimo
tessuto “bava di loto”. Il Myanmar, che molti in Occidente chiamano ancora Birmania,
è tutto questo e molto di più. Da scoprire in un viaggio che passa per Yangon, il lago
Inle, Mandalay e Mingun. E che fa tappa a Yandabo, celebre in tutto il Paese per i vasi
di terracotta, e Bagan, con oltre 2.000 templi ed edifici religiosi. Tra villaggi con case di
legno che si confondono con stupa e pagode.

Vuoi ulteriori informazioni o prenotare? Compila i campi qui sotto!

2 + 2 = ?